Il Palio di Siena - Cenni storici

Fantino al Palio di SienaUna competizione storica di chiaro stampo medievale, che si svolge 2 volte l’anno e che attira migliaia di turisti da tutto il mondo, l’unicità e la spettacolarità rendono questo evento la manifestazione storica più importante d’Italia.

Il Palio viene corso ininterrottamente da più di 100 anni, pertanto non possiamo parlare di una rievocazione storica, ma di una vera e propria festa popolare, sentita come non mai dai partecipanti e dal pubblico che la segue.

Si afferma come festa senese solo all’inizio del 600 come manifestazione organizzata dalle Contrade che vi partecipavano, in seguito intorno al 1656 fu organizzata direttamente dal Comune.
All’inizio veniva organizzato solo il Palio di Provenzano (2 luglio), e la Contrada vincitrice poteva organizzare il Palio del 16 agosto (dell’Assunta) a sua discrezione. Capitava quindi che venisse corso solo il Palio di luglio. Solo dal 1802 anche il Palio dell'Assunta fu organizzato dal Comune.

Il Palio viene corso dalle Contrade cittadine: Siena è divisa in 17 Contrade, che corrispondono ai territori della città. Di queste solo 10 possono concorrere alla gara, di cui 7 partecipano di diritto, mentre le altre 3 vengono estratte nei giorni prima dell’evento. Per quanto riguarda il Palio di luglio, le Contrade aventi diritto a partecipare sono: Pantera, Giraffa, Selva, Istrice, Aquila, Torre e Liocorno; le altre saranno estratte il il 25 maggio.

Invece per il Palio di agosto, le partecipanti di diritto sono: Tartuca, Pantera, Aquila, Nicchio, Oca, Torre e Selva; le altre saranno estratte il 6 luglio.

Se avete deciso di trascorrere la vostra vacanza a Siena nel periodo del Palio potete prenotare presso i migliori alberghi, hotel e Bed and Breakfast scelti da noi:

 

Festa del Palio di Siena
La Piazza pronta per il Palio
Corteo storico del Palio di Siena
Festa del Palio di Siena
Palio di Siena
Palio di Siena
Palio di Siena
Festa al Palio di Siena
Partenza del Palio di Siena